venerdì 5 maggio 2017

«La casa di nessuno»: prime informazioni sul secondo romanzo della serie di «A causa tua»

Buona sera a tutti, lettori! Non sapete quanto sia emozionata a scrivere questo post *_* È giunta l'ora, finalmente, di svelarvi qualcosa sul secondo romanzo della serie di A causa tua, che ricordo essere uscito nel 2016 sia in formato digitale che cartaceo sullo store di Amazon. Sulla mia pagina Facebook, inoltre, sta per prendere piede un'iniziativa che richiede la vostra partecipazione! Se interessati a dire la vostra, potete cliccare qui.
E adesso veniamo a noi.
Non voglio svelare troppe informazioni, non ancora almeno, ma qualcuna voglio darvela perché direi che è giunto il momento. Per di più, già qualcuno mi aveva chiesto cosa avrebbe riservato il futuro per A causa tua, o più precisamente per il suo sequel, che ricordo sarà autoconclusivo come il primo. Tutta la serie è composta da romanzi stand alone, e ogni libro, ogni storia, avrà argomenti e protagonisti diversi – anche se saranno personaggi che avete già incontrato, almeno al 50%. So che in moltissimi speravate che il secondo volume avrebbe avuto come protagonista Arlette, e il suo libro (lo confermo) ci sarà, ma non è adesso il suo momento. La casa di nessuno, questo il titolo, vedrà come protagonista femminile... *rullo di tamburi* Ivy! E il co-protagonista maschile sarà niente po' po' di meno che... Jensen. La scelta di proporre per prima la storia di Ivy, svelando il passato di due personaggi che, seppur secondari, destava particolare interesse, era già stata pensata. A causa tua è stato scritto in modo che l'alone di mistero che circondava i personaggi secondari fosse, in qualche modo, concentrato a rotazione su tre di loro: Jensen, Ivy e Arlette. Tutti i libri della serie hanno già i loro titoli, le loro trame, i loro protagonisti e il loro numerino di uscita. Quindi è tutto calcolato, non abbiate paura ù.ù Tutto a suo tempo, lettori, come si dice in questi casi.
Non posso ancora dirvi quando il romanzo uscirà. Io conto di pubblicarlo nella stagione invernale (quindi sì, dovrà passare ancora molto tempo) per mettere fra i due romanzi un arco temporale sufficiente per differenziare le storie, per far conoscere e apprezzare meglio A causa tua, e per permettere a me e alle mie beta-reader di fare un buon lavoro. Posso dirvi che la storia è già abbozzata, nella mia mente è piuttosto chiaro come devono andare le cose, e le ricerche che riguardano il background dei due protagoniste sono concluse, anche se non smetto mai di approfondire. Ormai lo sapete, sono esageratamente pignola, e trattandosi di due argomenti particolari e... non dico altro xD voglio che tutto sia realistico. Benché i romanzi siano solo romanzi, è inutile negare che determinati argomenti sono affrontati veramente da qualcuno nella vita di tutti i giorni, e resto dell'idea che i particolari, che sono poi quelli che fanno del libro un buon o un cattivo libro, devono essere ben studiati senza dare a nessuno un motivo di offesa o altro. Che ne so io se fra i miei lettori (passati, presenti e futuri) c'è qualcuno che sta affrontando o ha affrontato le stesse problematiche di cui ho scritto? A me è successo, e molto spesso ho apprezzato tantissimo il tatto con cui la scrittrice ha affrontato le situazioni. E altre volte, invece, mi sono inca**ata tantissimo perché quello che leggevo non aveva il minimo senso. So che le persone sono diverse e ognuno affronta i problemi in modo differente, però alcune volte la superficialità con cui vengono trattate determinate situazioni (soprattutto nei film e telefilm) mi lascia senza parole.
Come al solito mi sono dilungata troppo, quindi grazie a chi ha letto tutto il post xD Se voleste lasciare la vostra opinione nei commenti, dopo esservi sorbiti tutto questo discorso, facendomi sapere cosa ne pensate di queste piccole novità, includete nel commento l'hashtag #iromanzinonsonosoloromanzi. Un'idea carina vista su YouTube che mi fa capire che avete letto ogni parola. Io volevo mettervi anche la cover, che ho già abbozzato, giusto per mostrarvi qualcosa di più concreto e perché, dopo averla cambiata tre volte poiché ogni immagine che compravo poi la vedevo apparire nella mia home di Facebook come la copertina di qualcun altro, sono sicura che resterà tale visto che mi sono stufata di dover cambiare idea xD Ma ho preferito evitare. È un po' troppo presto per svelare la copertina, non avendo idea nemmeno per la trama, perciò per queste due cose dovrete pazientare ancora un pochino.

Con questo vi saluto davvero!
Aspetto i vostri commenti e vi mando un bacio :*
Alla prossima,
Samantha M. Swatt

3 commenti:

  1. Io non vedo l'ora!!!
    Come ti avevo già detto subito la lettura di A causa tua Jensen l'ho trovato moooolto intrigante. Non vedo l'ora di conoscerlo meglio!!!

    RispondiElimina